“Sono in 8, e ti svaligiano la casa”: caccia alla banda di ladri in Italia. Feroci violenti e veloci

“Sono in 8, e ti svaligiano la casa”: caccia alla banda di ladri in Italia. Feroci e violenti, non si fermano davanti a niente e nessuno. Le forze dell’ordine li hanno individuati, ma non riescono a fermarli. 

Se state programmando qualche periodo di vacanza, anche in prossimità del 25 aprile e del Primo maggio, fate molta attenzione nel lasciare incustodite le vostre case. Perché c’è in giro per l’Italia una banda di ladri, veri esperti e criminali feroci, che stanno mettendo a segno dei colpi vergognosi negli ultimi mesi. Con le forze dell’ordine che ancora non sono riuscite a stanarla.

Da tempo stanno arrivando segnalazioni di furti, più o meno dall’inizio di aprile, giorno di Pasquetta, a Carabinieri e Polizia, con i balordi che al momento sono riusciti a farla franca, anche forzando posti di blocco scampando alla cattura. Si tratta di un gruppo ancora non identificato, probabilmente composto da rumeni e polacchi, che agisce non solo nelle ore notturne ed in modo rapido e preciso.

Nel mirino sono finite le abitazioni isolate, raggiungibili con auto o furgoni fino ai cancelli, in modo da avere una via di fuga veloce potendo poi caricare in modo agevole il bottino dalle case senza dover faticare tantissimo. La banda riesce anche ad eludere i sistemi di video sorveglianza: passamontagna ed attrezzature tecnologiche permettono in pochi secondi ai balordi di compiere i loro piani in pochi minuti.

Mettendo anche fuori servizio sistemi di allarme anche di ultima generazione. Nelle ultime settimane le denunce dei cittadini sono arrivate dalla stessa zona, quella della Campania ed in particolare dalla provincia di Napoli, una delle più colpite da questa banda composta da 6-8 persone che agisce con due macchine, risultate anche munite di targhe false non corrispondenti a nessuna persona fisica.

Questo fa capire che si tratta di un gruppo molto ben organizzato che sceglie accuratamente il luogo di azione, monitorando il territorio durante i giorni prima dell’azione. Insomma, c’è davvero da stare attenti perché si è al cospetto di persone spietate, probabilmente anche armate, che non si fanno scrupoli pur di mettere a compimento i loro piani di esecuzione.

Rapidità e violenza: come la banda agisce in pochi minuti

Ladri nelle case, portano via tutto
Banda in azione (Spraynews.it)

Una delle ultime segnalazioni arrivata nei giorni scorsi dalla provincia di Napoli è sconcertante. In pieno giorno (all’incirca verso le 15.00 del pomeriggio) i ladri sono entrati in azione in una zona isolata con tre villette nel mirino. Nel momento che l’ultimo dei tre proprietari ha lasciato l’abitazione insieme alla famiglia la banda ha fatto irruzione. Due elementi hanno agito da sentinella, attendendo il lavoro a distanza dall’abitazione con l’intento di avvisare gli altri in caso di pericolo.

Gli altri sei, due alla volta, si sono introdotti nelle tre villette con una rapidità sconcertante. In meno di mezz’ora, quando uno dei tre proprietari ha fatto rientro nella sua villetta, i balordi sono riusciti a portare via soldi contanti ma anche oggetti di valore, per lo più orologi e oro. Muniti di attrezzature sofisticate, hanno aperto cancelli e portoni blindati, entrando nelle case.

In una di questa hanno anche aperto una cassaforte nascosta, prelevando tutto il contenuto all’interno, banconote ed oro, per un bottino che ha superato complessivamente nelle tre abitazioni i 70mila euro. Una cifra assurda, che corrisponde a risparmi frutto di lavoro e sacrifici dei proprietari. Che al loro rientro hanno fatto questa triste scoperta. Le forze dell’ordine arrivate sul posto hanno confermato che si tratta della solita banda.

Che ormai da settimane sta compiendo vari furti nelle villette isolate del territorio. Infatti nel mirino ci sono solo posti fuori dal centro, facilmente raggiungibili. Le forze dell’ordine hanno aggiunto che si tratta di persone senza scrupoli che non si fermano davanti e niente e nessuno: quando hanno deciso di intervenire non pensano alle conseguenze che si possono avere nel caso qualcosa dovesse andare storto.

Sempre da ambienti investigativi è trapelata la notizia che avrebbero anche forzato un posto di blocco durante una fuga dopo un colpo, e che avrebbero poi fatto perdere le loro tracce. C’è massima attenzione adesso anche per i prossimi giorni festivi, che potrebbero finire nuovamente nel mirino di questi balordi intenti ad incrementare i loro bottini in assenza di persone nelle case.

Impostazioni privacy