Svolta serie A, arriva il cartellino blu: come funziona e quando arriverà

Novità nel mondo calcistico, arriva un nuovo cartellino dopo il giallo e il rosso: ecco il cartellino blu. Di cosa si tratta? 

Cartellino giallo
Novità nel mondo del calcio: ecco in arrivo il cartellino blu (Spraynews.it)

Lo sport è in continuo mutamento, niente di quello che vediamo è statico e rimane fisso nel corso del tempo. Regole, falli, punteggi, variano al variare dello stile dello sport, delle difficoltà che sono sopraggiunte nel corso di ogni epoca e del diverso metodo di allenamento. Sembra una cosa scontata, ma agli occhi di chi è abituato ad una routine sportiva può essere destabilizzante. Succede in tanti sport, succede in tante competizioni e oggi sembra il turno del calcio.

Cartellino blu: ecco la novità proposta dall’IFAB

Calcio
Novità dall’IFAB: riunione per decidere del cartellino blu (Spraynews.it)

Tra gli sport che vivono questo continuo cambiamento troviamo sicuramente il motorsport. Tutto il mondo motoristico adatta i suoi regolamenti e le sue competizioni in base all’evoluzione tecnica che si riesce a percepire e vivere nella costruzione delle auto o moto che concorrono alla gara. Ma se parliamo di altri tipi di sport? Il ragionamento rimane il medesimo, soggetto a tanti cambiamenti anche nel semplice modo di giocare possono determinare cambi nel regolamento. Un’esempio storico e ancora oggi vivo è la linea dei tre punti nel basket, diversa fra l’NBA e il resto delle federazioni mondiali, proprio per una autonoma evoluzione da un modo di giocare sempre diverso.

Come per il basket succede anche per il calcio; ricordiamo i cambi disponibili per una squadra, l’inserimento del VAR e altre scelte che hanno portato il gioco ad evolvere nella direzione richiesta sia dagli sportivi che dal pubblico. Oggi si parla di una nuova novità nel mondo calcistico: il cartellino blu. Dopo il cartellino giallo e il cartellino rosso, sembra arrivare il blu, che risponde ad una esigenza sempre più reale all’interno di questo sport.

Novità dal mondo calcistico: ecco il cartellino blu

Molte delle decisioni prese nel corso degli anni sono state indirizzate in base a come, in base all’allenamento e alle nuove strategie, si svolgesse lo sport. Il cartellino blu, invece, nasce con altri presupposti, quello di inserire la possibilità di un’espulsione a tempo in caso di proteste e falli tattici antisportivi. Sostanzialmente un deterrente ad atti antisportivi che hanno, nel corso degli anni, ammalato questo sport.

Una scelta dura che l’IFAB deciderà se adottare nella riunione del 2 marzo a Glasgow. In ogni caso la FIFA rassicura i tifosi con un post dove spiega quanto segue “La FIFA desidera chiarire che le notizie sulla cosiddetta <cartellino blu> ai livelli d’élite del calcio sono errate e premature. Qualsiasi sperimentazione di questo tipo, se implementata, dovrebbe limitarsi a testare in modo responsabile ai livelli più bassi“. Novità, quindi, che se vedremo introdotte, le vedremo inserite lentamente all’interno dei campionati maggiori.

Impostazioni privacy