450 euro di multa per punire il gesto assurdo fatto nella fontana di Trevi: lo sgomento è generale

Una esemplare di 450 euro: il gesto nella fontana di Trevi a Roma ha lasciato di sasso tantissimi presenti. Ecco che cosa è successo

Chiunque si trovi in vacanza cerca di rilassarsi in ogni modo: approfittando delle bellezze del posto in cui si viene ospitati, che sia soltanto il mare, o bellezze architettoniche, ognuno di noi resta ammaliato da quello che madre natura o creazioni dell’uomo, ci mettono di fronte. Ed essere turisti vuol dire oltre che apprezzare i posti in cui andiamo, anche di rispettarli. Ma molto spesso alcuni atteggiamenti lasciano a desiderare, proprio di molti turisti.

multa alla fontana di Trevi
Una multa di 450 euro alla Fontana di Trevi – spraynews.it

Sia delle proprie città, come recita uno slogan “sii turista della tua città”, che di quelle altrui, bisogna essere assolutamente rispettosi. Anche se si è in vacanza e si cerca di essere quanto più spensierati possibili: spesso si commettono ingenuità che poi rischiano di essere pagate a caro prezzo. Ad esempio, un gesto assurdo commesso alla fontana di Trevi in Roma, ha lasciato sgomenti i presenti e non solo. Una multa di 450 euro per il folle gesto. Ecco cosa è accaduto.

450 euro di multa: cosa è accaduto alla fontana di Trevi?

Il nostro paese ha un patrimonio architettonico ed artistico da fare invidia al mondo intero. Le bellezze italiane sono tra le opere più visitate al mondo. Dai monumenti della capitale, a Milano, a Firenze, a Napoli, a Pompei, a migliaia di siti archeologici presenti sul suolo italiano. L’afflusso di turisti è enorme e, fortunatamente, dopo anni bui della pandemia l’afflusso di visitatori è davvero triplicato. Troppo spesso però tali opere non sono rispettate.

multa di 450 euro alla fontana di Trevi
Fontana di Trevi: la multa di 450 euro – spraynews.it

Sulle mura di palazzo Vecchio di Firenze, o sul Colosseo di Roma, o ladri delle mitologiche pietre degli scavi di Pompei, o imbrattatori della Galleria Vittorio Emanuele II di Milano, solo per citarne alcuni, i vandali colpiscono in maniera puntuale. Troppi i turisti che prendono alla leggera opere d’arte italiane, e si permettono il lusso di imbrattarle o avere comportamenti fuori luogo. Come quanto accaduto alla storica fontana di Trevi in Roma: una multa di 450 euro che ha lasciato di stucco i presenti.

Cosa è accaduto alla fontana di Trevi?

Un’opera del periodo del 1700, che ancora oggi scatena la curiosità di migliaia e migliaia di turisti, la fontana di Trevi è di certo uno dei monumenti più visitati in Italia, oltre che al mondo. Ma pare che non tutti capiscano l’importanza di tali opere, e sentendosi come ne La Dolce Vita di Fellini, alcune turiste australiane hanno avuto la “bella idea” di tuffarsi nella fontana. Ma perché ha suscitato enorme scalpore tra i presenti?

Le due turiste, ubriache, in preda ai fumi dell’alcol e al calore, si sono tuffate alla presenza dei turisti nella fontana. Il rischio di rovinare i pregiati marmi settecenteschi, anche solo poggiandosi, figurarsi a farci il bagno, è davvero molto alte. Le due turiste, beccate sul fatto dalla polizia locale, hanno ricevuto un verbale di multa di 450 euro a testa, ed un DASPO con allontanamento forzato dalla città di Roma. Tra lo sgomento del pubblico, le due turiste si sono anche meravigliate della sanzione giudicata da loro troppo eccessive. Ma quando impareranno?

Impostazioni privacy