Chiave rotta nella serratura? Con questo sistema non avrai mai bisogno del fabbro

Chiave rotta nella serratura? Che pasticcio! Scopri questo sistema per porre rimedio al guaio senza dover chiamare il fabbro. 

Uno degli incubi maggiori che si può consumare all’interno della vita domestica è sicuramente quando la chiave rimane incastrata nella serratura. Spesso può accadere infatti che la fretta o la troppa foga con cui si cerca di aprire o ancora il forzare inutilmente può portare alla rottura della chiave, soprattutto quando questa già si presenti particolarmente usurata.

Un disastro quando la chiave si spezza e rimane la parte della punta all’interno della serratura non consentendo né di introdurre la chiave ma neanche di far uscire questo pezzetto. In questi casi si chiama il fabbro che dovrà smontare la serratura e recuperare il pezzetto o – a seconda dei casi – comunque metterne una nuova. E’ possibile ricorrere a degli strumenti fai da te e quindi evitare di chiamare il fabbro senza spendere denari? A quanto pare la risposta a questa domanda è assolutamente sì.

Cosa fare quando si rompe la chiave nella serratura

Olio d'oliva filo
sos serratura con chiave spezzata (Spraynews.it)

Chiaramente rivolgersi ad un professionista ossia al fabbro è sicuramente la soluzione ideale perché non solo sa come intervenire in maniera incisiva sulla questione, ma agisce anche riducendo i danni collaterali che potrebbero derivare da una manomissione errata della chiave dalla serratura. Il fabbro procede anche velocemente ma se prima di chiamarlo si vuole tentare di rimuovere da sé la chiave spezzata è lecito farlo.

Soprattutto se vi è una parte di chiave spezzata al di fuori e quindi è possibile avere un punto di riferimento per l’estrazione. In questi casi infatti si consiglia di fare delle siringhe con olio d’oliva in modo da oleare la zona interna della serratura e renderla molto più scivolosa e agevolare così l’espulsione della chiave spezzata. Basta dare il tempo utile per ungere la parte interessata, poi si procede con una pinzetta per le sopracciglia e rimuovere delicatamente ma in maniera decisa il frammento rimasto lì dentro.

Metodi alternativi

Cosa succede invece se la chiave spezzata è interna e non si può estrarla con la pinzetta? Esistono altri due modi ma sono molto incerti, non si sa infatti se si possa riuscire nell’impresa, spesso non funziona però è possibile provare. Allora. il primo consiste nel mettere della colla in modo tale che si incolli alla chiave che poi si andrà ad inserire. Il secondo metodo consiste nell’utilizzare un magnete, quindi appoggiarlo e sperare che questo vada per via della forza magnetica estrarre la parte di chiave. Ad ogni modo è sempre auspicabile chiamare il fabbro.

Impostazioni privacy