In Italia c’è un’altra Venezia poco conosciuta che lascia tutti senza parole: costa poco ed è stupenda

Il luogo di cui vi parliamo oggi è molto più di un semplice borgo di pescatori. Una piccola Venezia del Sud, da aggiungere alle vostre prossime mete di viaggio. 

Forse definirla la “Venezia del Sud” è riduttivo. E non di certo perché la città veneta non sia una delle più belle, suggestive e romantiche d’Italia, ma perché questo borgo marinaro ha una sua anima, una sua identità, che lo rendono unico, a prescindere dalle somiglianze e dalle suggestioni.

D’estate, sì. In quel periodo di “alta stagione” i suoi vicoli e i suoi ristoranti sono colmi di persone che arrivano dall’hinterland, ma anche dal resto d’Italia e da altre zone d’Europa e del mondo. Ma anche in inverno. Qui, infatti, le temperature sono sempre miti e sicuramente potrete ammirare un panorama mozzafiato.

Insomma, il luogo di cui vi parliamo oggi è molto più di un semplice borgo di pescatori. È una finestra aperta sulla storia, la cultura e la bellezza mozzafiato di luoghi forse ancora oggi troppo poco esplorati nel nostro Paese. Chiunque abbia il privilegio di visitare questo gioiello nascosto lungo la costa porterà con sé ricordi indelebili di un’esperienza autentica e affascinante.

La piccola Venezia sul Tirreno

Parliamo di Chianalea, un borgo pittoresco situato lungo la costa tirrenica della Calabria, incanta i visitatori con il suo fascino intramontabile e la sua storia ricca di tradizioni. In questo angolo affascinante d’Italia, le strette viuzze lastricate e le case colorate affacciate sul Mar Tirreno creano un’atmosfera unica che riporta indietro nel tempo. Chianalea ricade nel Comune di Scilla, in provincia di Reggio Calabria, una delle località balneari più frequentate in Calabria. 

Questo borgo, fondato nel XVII secolo, ha conservato intatto il suo carattere autentico e la sua autenticità nel corso dei secoli. Le case dai tetti rossi, le barche da pesca che dondolano dolcemente sulle acque cristalline e l’odore avvolgente di cucina tradizionale rendono Chianalea un’esperienza da non perdere.

chianalea tirreno
Chianalea, la piccola Venezia in provincia di Reggio Calabria – (spraynews.it)

Uno degli elementi più distintivi di Chianalea sono i vicoli che si snodano a pochissimi metri dal mare attraverso il cuore del borgo. Qui, i pescatori locali si dedicano alle loro attività quotidiane, e i ristoranti offrono specialità gastronomiche a base di pesce fresco catturato ogni giorno. Gli ospiti possono gustare piatti tradizionali calabresi, come la famosa “Nduja” e il pesce spada alla brace, mentre godono della vista mozzafiato sul mare.

Il Castello Ruffo un’icona che sovrasta il borgo, offre panorami spettacolari durante il tramonto. Molti visitatori si ritrovano affascinati dalla tranquillità e dalla bellezza di questo luogo, lontano dalle frenetiche realtà quotidiane. La comunità di Chianalea è orgogliosa delle sue tradizioni radicate nella cultura marinara. Ogni anno, sfilate e festività celebrano il legame indissolubile tra il borgo e il mare. I pescatori locali onorano antiche usanze, tramandate di generazione in generazione, mantenendo viva l’autenticità di Chianalea.

Nonostante la sua aura di antichità, Chianalea si è adattata anche ai tempi moderni. Gli ospiti possono esplorare le boutique locali, acquistando prodotti artigianali e souvenir unici che riflettono lo spirito vibrante del borgo.

Impostazioni privacy