Inter, bomba ad orologeria pronta ad esplodere: le dichiarazioni del campione non risparmiano nessuno

Queste dichiarazioni piaceranno poco ai tifosi dell’Inter. Le sue parole accenderanno la polemica nei prossimi giorni, proprio alla vigilia del big match con la Juventus: ecco cosa ha detto il campione

L’Inter di Simone Inzaghi è pronta a giocare il big match contro la Juventus, ma deve gestire alcuni problemi che arrivano dall’esterno. Alla vigilia di una partita così importante, i nerazzurri avrebbero voluto trascorrere l’avvicinamento all’impegno di Torino con maggiore serenità, ma non è stato possibile. I ragazzi di mister Inzaghi scenderanno in campo domenica sera per difendere il primato, ma la Juventus sembra avere idee diverse.

D’altronde, la classifica parla chiaro: l’Inter ha soltanto due lunghezze di vantaggio sui bianconeri e, qualora dovessero uscire sconfitti dallo scontro diretto, dovrebbero lasciare la vetta della classifica proprio agli acerrimi nemici. Alcune dichiarazioni hanno scosso l’ambiente interista, ma il vero problema è che si tratta di fuoco amico perché sono arrivate da un ex calciatore nerazzurro, in passato molto amato dai tifosi. Le sue parole sono state molto dure, ecco cosa ha detto.

Inter, le dichiarazioni che accendono la vigilia del match con la Juventus

Dopo una stagione piena di problemi, sia dal punto di vista fisico che contrattuale, Milan Skriniar è approdato al Paris Saint-Germain. Con il club parigino, lo slovacco ha firmato un ricco contratto pluriennale e, nel corso di una recente intervista, ha ammesso di trovarsi proprio dove avrebbe voluto essere in questo momento. È evidente che il PSG fosse la sua prima opzione, anche per questo ha sempre rifiutato qualunque ipotesi di rinnovo con l’Inter negli ultimi due anni.

Milan Skriniar PSG
Milan Skriniar, difensore del Paris Saint-Germain Fonte: Ig @milanskriniar (spraynews.it)

Skriniar è tornato a giocare a livelli importanti dopo l’ultima annata all’Inter non molto esaltante. Il merito è di Luis Enrique, ma anche del compagno di reparto Marquinos, che parla italiano e che lo ha aiutato nei primi mesi a Parigi. L’ex difensore nerazzurro ha parlato del gioco del tecnico spagnolo, sempre orientato verso il possesso palla, a differenza di quello che lui ha trovato in tanti anni in Italia. Secondo Skriniar, nel calcio italiano si privilegia maggiormente l’uno contro uno, mentre in Francia il pallone corre più dei calciatori.

Questa voglia di sottolineare le differenze tra il calcio di Luis Enrique e quello che ha giocato all’Inter è sembrata una chiara frecciatina a Simone Inzaghi. L’ex allenatore della Lazio studia molto gli avversari e cura in maniera dettagliata ogni aspetto tattico. Forse Skriniar non ha mai apprezzato questo modo di allenare e ha voluto sottolinearlo esaltando il suo attuale allenatore.

Impostazioni privacy