Lamponi sempre freschi sul balcone: ti svelo il mio segreto. Funziona davvero

Lamponi: scopri come coltivarli in vaso e ottenere una pianta rigogliosa e sana con dei frutti dolci, tutte le dritte degli esperti.

Coltivare lamponi in vaso, è un’ottima idea per chi vuole frutta dolce, fresca e saporita con un tocco in più di naturalezza. Con questa pianta inoltre riuscirete anche a dare un aspetto selvatico al vostro balcone. In questo modo avrete la possibilità di avere a disposizione a costo zero questi frutti ricchi di proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, vitamine e minerali. I lamponi sono davvero ottimi, con questo ingrediente potrete preparare macedonie, gelati, crostate, cheesecake e molto altro. Sono ottimi se aggiunti allo yogurt o se mangiati come spuntino.

Come coltivare i lamponi in vaso, tutte le indicazioni

Lamponi, il segreto che funziona davvero
Come coltivare i lamponi in vaso- (Spraynews.it)

Se volete coltivare i lamponi sul vostro balcone, dovrete prima di tutto posizionarli in una posizione strategica, questa pianta infatti necessita di piccoli sostegni su cui far arrampicare i frutti. Non è necessario che sia esposta costantemente al sole, si tratta invece di una pianta che predilige l’ombra e una posizione arieggiata, tuttavia bisogna evitare che venga esposta al vento forte.

Nei mesi più torridi è fondamentale irrigarla con molta acqua, l’ideale è coltivare la pianta sul terrazzo addossandola ad una balaustra o ad un muro. Per coltivare questi frutti in vaso, è consigliato acquistare direttamente delle piantine in vivaio, le piante dovranno essere messe a dimora in autunno o in alternativa all’inizio della primavera. A seconda della varietà che sceglierete, le piante fruttificano una o più volte, hanno bisogno di essere annaffiate spesso, d’altro canto in inverno necessitano una copertura.

Tutte le indicazioni su come coltivare i lamponi

Una volta acquistata la piantina, posizionatela in un vaso dal diametro minimo di 30/40 cm, mettetelo adiacente ad un muro nel quale i frutti si potranno arrampicare. Il terriccio da utilizzare, è quello universale che dovrà essere ben drenato e arricchito di sostanze organiche nutritive. Trascorsi circa 15 giorni, bisognerà tagliare la pianta a circa 25/30 cm dal suolo, sopra una gemma, in questo modo la piantina sarà rinvigorita.

I lamponi necessitano di un’irrigazione costante ma non abbondante, è bene tuttavia che il terreno rimanga umido. A seconda della varietà scelta, cambierà la tipologia di potatura. Se avete comprato una varietà di fiorente, in inverno sarà necessario eliminare la parte alta del ramo che ha prodotto i frutti in estate. Per quanto le riguarda le varietà unifere che germogliano in in primavera, estate, sarà necessario tagliare tutti i tralci invecchiati ogni anno dopo la raccolta.

Impostazioni privacy