Lavastoviglie, siamo sicuri che il lavaggio eco sia veramente quello più conveniente? La verità degli esperti

Utilizzi il lavaggio eco per la lavastoviglie? Gli esperti rivelano se è realmente quello più conveniente: tutto quello che devi assolutamente sapere

La lavastoviglie è uno degli elettrodomestici più utilizzato dagli italiani e proprio per questo è importante conoscerla dettagliatamente. In un periodo dove si è attenti ai consumi a seguito dei rincari che ci sono stati bisogna capire se utilizzarla e come. Ma soprattutto se conviene oppure no utilizzare il ciclo eco quando si avvia la lavastoviglie.

Il lavaggio Eco è stato introdotto diverso tempo fa ed è la soluzione più efficiente che permette di risparmiare elettricità e acqua. Il loro consumo quindi diminuisce notevolmente ma la domanda è: davvero è quello più conveniente e che permette di lavare perfettamente? A riguardo sono intervenuti degli esperti dagli USA.

Lavaggio Eco della lavastoviglie: il parere degli esperti

Come abbiamo appena detto il programma Eco presente nella lavastoviglie permette di risparmiare un po’ di soldi. Questo programma fa si che le stoviglie restino a lungo nell’acqua in modo da eliminare le incrostazioni. Non sono quindi utilizzate le alte temperature. In America, ad esempio, Biden ha proposto di abbassare l’uso di acqua ed energia per molti elettrodomestici.

Quindi invece di utilizzare 20 L di acqua per un ciclo di lavastoviglie se ne usano 12 L. Le aziende hanno così presentato una proposta di diminuzione che è meno severa di quella pensata dal Presidente degli Stati Uniti. Alcuni però affermano che il lavaggio non sia sufficiente per pulire al meglio le stoviglie che risultano ancora sporche dopo il lavaggio Eco. Ecco perché non sono soddisfatti dell’utilizzo di questo elettrodomestico.

programma eco lavastoviglie non conviene
Alcuni esperti sostengono che il lavaggio eco non sia sufficiente per pulire bene le stoviglie (spraynews.it)

Molte vecchie lavastoviglie hanno un interruttore al loro interno che permette di regolare la quantità di acqua utilizzata. Questo però è presente solo in alcuni modelli ed è molto importante non toccarlo se esperti. Infatti è un interruttore molto delicato fatto in plastica morbida che potrebbe danneggiarsi facilmente arrecando danni più gravi poi alla lavastoviglie.

Le aziende così stanno cercando delle soluzioni adeguate per venire incontro sia agli utenti sia nei confronti dell’ambiente e sul tema della sostenibilità. Tra le nuove proposte spunta quella di una lavastoviglie che si apre automaticamente alla fine del ciclo. In questo modo le stoviglie si asciugheranno all’aria senza consumare ulteriormente. Il dibattito però è ancora aperto e il punto fondamentale da tenere in considerazione è la sostenibilità.

Impostazioni privacy