L’Eredità, il campione “silurato”: perché Giuseppe è stato eliminato. Fan furiosi

Giuseppe, il campione a L’Eredità di Marco Liorni, è stato eliminato nella puntata del 12 febbraio: un dettaglio ha scatenato i suoi fan. Scopriamo il perché. 

Nella puntata di lunedì 12 febbraio il nuovo campione a L’Eredità, game show storico della Rai e oggi condotto da Marco Liorni, è stato eliminato. Il concorrente, dopo l’exploit di Daniele che ha aperto l’anno con vincite da record, ha abbandonato la gara mettendo a segno vincite per un totale di 175mila euro. Ma non ha avuto fortuna nella sua ultima puntata.

Infatti è stato costretto ad abbandonare il gioco prima del Triello, che come sappiamo concede il pass per tornare protagonista anche nel giorno successivo anche senza approdare alla Ghigliottina. E’ stata una nuova concorrente, Rosalba, che in una sfida avvincente si è mostrata più brava e preparata rispetto all’avversario. Insomma, una delusione per tutti i fan del super campione.

Che non è riuscito a coronare il sogno di incrementare il suo bottino, in verità già lauto. A vincere la puntata del 12 febbraio è stato un nuovo concorrente, Rocco, che però non ha avuto molta fortuna alla Ghigliottina sbagliando la parola finale. A scatenare le polemiche contro Marco Liorni ed il gioco in generale, sono stati i fan del campione, che non hanno digerito sul web questa eliminazione.

Polemiche e proteste sui social: “Giuseppe è stato fatto fuori”

Marco Liorni conduttore L'Eredità
Il conduttore Marco Liorni (Spraynews.it)

Sono state forti le polemiche dei fan sui social, che hanno commentato l’eliminazione di Giuseppe a L’Eredità, che secondo tanti sarebbe “stato fatto fuori perché scomodo e bravo”. A differenza di Daniele infatti, che ha lasciato ad un certo punto il gioco per impegni lavorativi, Giuseppe ha dovuto subire la beffa della sconfitta. E ci sarebbe un metodo sottile da parte degli autori che non è sfuggito ai fan.

“Decidono loro chi mandare avanti nelle sfide” hanno accusato alcuni fan sul web. Ci sarebbe infatti, secondo chi accusa, un metodo molto semplice. Quello di ostacolare il percorso dei concorrenti, soprattutto nelle varie sfide. “Basta dare delle parole semplici a un concorrente e metterne alcune difficili all’altro e il gioco è fatto. Si è letto questo sul web, accuse forti.

Secondo i follower infatti Giuseppe era un concorrente scomodo perché con la sua bravura avrebbe potuto incrementare ancora di più il suo bottino alla Ghigliottina. E per questo motivo gli autori avrebbero preferito che il suo percorso finisse nella puntata del 12 febbraio. Illazioni o accuse gratuite difficile stabilirlo, sta di fatto che la Rai con la sua eliminazione ha evitato di “pagare” ancora per le vincite di Giuseppe.

Impostazioni privacy