Pasta dei supermercati Esselunga, sai chi la produce? In pochi conoscono già la risposta

Non tutti lo sanno, ma la pasta che si trova nei supermercati Esselunga ha alle spalle storiche aziende che si occupano della sua produzione.

La pasta è l’alimento più consumato al mondo. Non solo fa parte della tradizione culinaria italiana, tanto che per poi è una vera religione, ma viene esportata in ogni angolo del mondo. La pasta ha conquistato il pianeta, entrando a far parte delle tradizioni culinarie di ogni popolo. Le varietà praticamente infinite di pasta la rendono versatile, adatta per la preparazione di ogni pietanza.

Consumare pasta abitualmente è importante per assorbire carboidrati, dando energia al corpo. Ovviamente, non bisogna mai esagerare con le quantità, ma non bisogna neanche demonizzare questo prodotto alimentare, visto quasi come il nemico per chi sta a dieta. Certo, è meglio scegliere la pasta integrale, più benefica rispetto a quella classica, e puntare su prodotti genuini e italiani.

Chi produce la pasta nei supermercati Esselunga: la provenienza di questo prodotto

Donna sceglie pacco di pasta dagli scaffali
Donna sceglie pacco di pasta dagli scaffali (Spraynews.it)

Nei supermercati Esselunga si trovano tanti tipi di pasta. Gran parte dei consumatori pensa che questa sia di qualità medio bassa, ma non sanno chi c’è dietro alla produzione. Nonostante alcuni pregiudizi, la pasta dei supermercati Esselunga è molto apprezzata, una delle più apprezzate, a dire la verità, ma quali sono i marchi che si nascondono dietro la linea esposta sugli scaffali?

La provenienza della pasta dell’Esselunga vi stupirà: questi prodotti provengono dagli stabilimenti di Rummo, La Molisana e De Matteis, aziende note in tutto il mondo e che fanno della qualità il loro marchio distintivo. La Rummo è un’azienda campana con circa 160 anni di storia, specializzata soprattutto dal grano duro italiano coltivato nella zona del Sannio beneventano.

Questa sfrutta una lavorazione che prevede tempi molto distesi, per dare una consistenza particolare alla pasta. La Molisana è un’altra azienda storica, fondata in Molise oltre 100 anni fa. Anche questa utilizza materie prime locali, come il grano duro molisano e l’acqua delle sorgenti del luogo.

La grande qualità della pasta italiana di questa catena

La De Matteis è pugliese, fondata alla fine del 1800, specializzata nella produzione di pasta secca. Sfrutta tecniche tradizionali per la produzione di una pasta unica, dal sapore e dalla consistenza che evocano i profumi e i sapori della Puglia. Insomma, si tratta di tre aziende importanti e che vantano una lunga tradizione, legata al proprio territorio.

La pasta dei supermercati Esselunga, dunque, è di estrema qualità. Soprattutto, il grano impiegato per la produzione della pasta Esselunga è tutto italiano, non importato da chissà dove, così come l’acqua utilizzata viene prelevata dalle sorgenti montane italiane, mentre il periodo di essiccazione è abbastanza lungo ed effettuato a basse temperature.

Oltre ai tre marchi citati, da qualche tempo è arrivata anche la pasta bio, realizzata dal marchio Granoro. La pasta secca di semola, invece, è prodotta dall’azienda De Rosa, confezionata in buste color carta da zucchero e lavorata nel pastificio artigianale Gentile di Gragano. A proposito di pasta, ecco come proteggerla nella dispensa delle cucina quando è invasa dalle farfalline del grano.

Impostazioni privacy