Pulisci il forno in men che non si dica con il metodo dell’alluminio: funziona davvero

Pulire il forno con un metodo davvero geniale, così non hai mai provato: l’utilizzo alternativo della carta alluminio

Uno strumento che conosciamo tutti molto bene in cucina. La carta stagnola, meglio conosciuta come carta alluminio, si rivela nostra alleata in cucina quando si tratta di conservare e tenere in caldo i cibi. Questa però, si rivela un rimedio alternativo davvero utilissimo che possiamo adoperare nelle nostre faccende domestiche. Fra queste, la pulizia del forno.

Pulire il forno e liberarlo dai residui di sporco accumulato a causa delle incrostazioni venute a crearsi a causa degli schizzi in cottura, è fondamentale al fine di garantire un corretto funzionamento dell’elettrodomestico ma soprattutto per evitare contaminazioni batteriche. A questo proposito, urge una profonda pulizia alla quale possiamo provvedere sfruttando un semplicissimo foglio di carta stagnola. Un rimedio poco dispendioso in termini economici e davvero geniale. Vediamo come procedere.

Pulire il forno con la carta alluminio: il metodo economico e sorprendente

Residui di cibo all’interno del forno possono ristagnare e generare dei fastidiosi cattivi odori. Risulta quindi essenziale provvedere quanto prima alla pulizia del nostro elettrodomestico. Per farlo in modo economico senza dover necessariamente acquistare prodotti costosi e chimicamente troppo aggressivi, possiamo rimediare attraverso l’impiego della carta stagnola. Con questo metodo d’utilizzo alternativo, potremo infatti riuscire a pulire il forno anche negli angoli e nei punti più insidiosi.

forno pulito carta alluminio
Come pulire il forno con un po’ di carta alluminio (spraynews.it)

L’accoppiata vincente per una pulizia efficiente è la combo realizzata con un foglio di carta stagnola e 1 bicchiere di aceto di vino bianco. L’aceto è un ottimo ingrediente naturale in grado di pulire, igienizzare e deodorare le superfici. Si rivela per questo motivo un alleato vincente per rimediare alla pulizia di un forno sporco e maleodorante.

  • Tutto quello che dovremo fare a questo proposito è appallottolare un foglio di carta alluminio così da formare una pallina. Strofiniamo la pallina di alluminio sulle pareti interne del forno esercitando così un’azione abrasiva che ci permetterà di eliminare tutte le incrostazioni
  • Al termine dell’operazione, potremo procedere inumidendo una spugnetta con dell’aceto di vino bianco che andremo a strofinare al suo interno. Con movimenti delicati e circolari, tiriamo via tutti i residui rimasti
  • A questo punto, con un panno pulito, provvediamo a risciacquare e asciugare. Accendiamo il forno e lo impostiamo ad una temperatura di 40°C e al suo interno ci riponiamo metà limone. Questo igienizzerà a fondo e farà sì che l’interno del forno profumi di pulito.
Impostazioni privacy