Sei ancora in tempo per questo bonus: il trucco (legale) per ottenerlo

E’ possibile sfruttare ancora questo tipo di Bonus nonostante fosse passato ormai del tempo: ecco il trucco per richiederlo.

I bonus governativi rappresentano un’opportunità per le famiglie italiane di ottenere benefici senza spendere una fortuna. Tra i vari bonus disponibili, si è verificato in passato, l’Ecobonus del 110% per le ristrutturazioni, un esempio significativo delle iniziative promosse dal governo per incentivare interventi volti all’efficientamento energetico.

Tuttavia, accedere a tali bonus richiede il rispetto di determinati requisiti, inclusi quelli legati al reddito familiare e alle scadenze per la richiesta. Ma c’è un bonus che sta riscuotendo sempre più successo e che offre un vantaggio legale anche per coloro che altrimenti non sarebbero idonei.

Richiesta del bonus in modo legale: la soluzione ideale e i requisiti da rispettare

tempo questo bonus trucco legale ottenere
Bonus ristrutturazione per gli immobili, cosa è ancora permesso ai richiedenti – Spraynews.it

Se si è alla ricerca di un modo legale per ottenere un bonus senza dover intraprendere lavori di ristrutturazione, ce n’è uno che potrebbe essere ancora la soluzione ideale per chiunque.

Bisogna però assicurarsi di soddisfare tutti i requisiti in termini di dichiarazione dei redditi familiari e consultare un tecnico abilitato per ottenere il massimo vantaggio fiscale possibile.

Si tratta di un’opportunità esclusiva che permette di ottenere una detrazione fiscale del 65% senza la necessità di intraprendere lavori di ristrutturazione.

E’ ancora possibile richiedere questo Bonus: di cosa si tratta e qual è il trucco per ottenerlo

Le famiglie oggi possono sfruttare il cosiddetto Bonus condizionatori: per ottenere questa detrazione, è essenziale che l’elettrodomestico abbia una classe energetica pari o superiore ad A e sia in grado di fornire riscaldamento invernale. Inoltre, la detrazione può essere richiesta sia dal proprietario dell’immobile che dall’affittuario, purché sia dimostrato di aver sostenuto effettivamente le spese per l’installazione.

Il trucco consiste nel fatto che l’Ecobonus non copre l’installazione ex novo del condizionatore, ma solo la sua sostituzione con un impianto più efficiente. Tuttavia, per ottenere la detrazione anche in caso di nuova installazione, è necessario aver eseguito lavori di ristrutturazione o restauro conservativo.

Per garantire di rispettare i requisiti necessari per ottenere il bonus condizionatori senza dover ricorrere a lavori di ristrutturazione, è consigliabile consultare un tecnico abilitato. Sarà compito del tecnico certificare la nuova classe energetica dell’edificio attraverso l’Attestato di Prestazione Energetica (APE).

Impostazioni privacy