Carta igienica addio: prepariamoci alla sostituzione, in futuro ci puliremo così

La carta igienica sta subendo progressivi aumenti di prezzo, e qualcuno vocifera che presto potrebbe sparire: in futuro ci puliremo in altro modo?

La crisi della materie prime si sta abbattendo su ogni prodotto di utilizzo quotidiano. Tutto è aumentato, e non poco, e fare la spesa incomincia a essere sempre più difficile, almeno per gran parte delle famiglie italiane, costrette a sopravvivere con stipendi mai cresciuti in 30 anni. L’inflazione, invece, ha fatto il suo corso, inoltre, complici crisi economiche e guerre, sono aumentati nettamente anche i costi delle materie prime.

Tutti i prodotti di uso quotidiano hanno subito un netto rincaro nei prezzi. Ma se, in certi casi, si può evitare di acquistare un determinato prodotto, magari considerato non necessario, risparmiando qualche soldino, in altri casi, evitare l’acquisto è impossibile. Ad esempio, non si può non comprare la carta igienica, considerata un prodotto di prima necessità. Eppure, c’è chi evita di acquistarla, utilizzando altro materiale per pulirsi.

L’alternativa alla carta igienica: la proposta per risparmiare soldi e materie

Rotoli di carta igienica
Rotoli di carta igienica (Spraynews.it)

Uno sguardo importante, nell’economia della famiglia, è rivolto inevitabilmente alla spesa. La parola d’ordine è “risparmio”, eppure, come si fa a risparmiare su certi prodotti essenziali? La carta igienica, fondamentale in casa, ha subito un notevole incremento sul prezzo, anche la carta igienica non soggetta a costi di pubblicità, quella generalmente considerata sotto-marca.

E allora, cosa fare? Si può vivere senza acquistare carta igienica? Qualcuno vocifera che presto, questo prodotto potrebbe sparire dalla circolazione, perché richiede il coinvolgimento di troppo risorse, come acqua, carta, elettricità, e ovviamente il carburante per il trasporto. Ma quale alternativa utilizzare per potersi pulire quotidianamente?

Tra le numerose soluzioni, abbiamo pescato quella di una popolare influencer statunitense, Amber Allen, molto seguita sui social e sempre disponibile nel dispensare consigli di lifestyle, per migliorare la quotidianità di milioni di utenti. La donna ha fornito alcuni consigli su come ridurre l’impatto ambientale e risparmiare sulle spese domestiche.

Come sostituire la carta igienica con alternative più ecologiche

In particolare, in un video, la donna ha parlato dei classici rotoli di carta igienica, da sostituire con alternative meno impattanti e maggiormente sostenibili. Quali? Tra le opzioni più ecologiche, ad esempio, Amber ha consigliato di utilizzare asciugamani, tessuti, vecchi vestiti. Tuttavia, al consiglio della influencer, tanti utenti hanno sollevato un dubbio.

Pulendosi con i tessuti, questi necessitano di essere lavati di frequente, in questo modo si effettuano più lavaggi in lavatrice, sprecando acqua e corrente. Ma anche in questo caso, Amber ha fornito un consiglio, suggerendo di lavare a mano i tessuti, senza utilizzare la lavatrice, riducendo il consumo elettrico ed idrico. Certamente, la proposta dell’influencer ha fatto discutere.

Sostituire la carta igienica non è un’abitudine così semplice, ma di certo si può sperimentare. Dopotutto, fino a 150 anni fa, questo prodotto non esisteva neanche, e le persone ricorrevano proprio a tessuti e a spugne per pulirsi. In Grecia e a Roma, ad esempio, si usava il tersorium, un bastone di legno con all’estremità una spugna. A proposito della carta igienica, quando finisce, si può recuperare il rotolo in modo intelligente.

Impostazioni privacy