Carta stagnola nella lavastoviglie, il trucco che sta spopolando in tutto il mondo: prova e scopri cosa accade

C’è un trucco che sta spopolando e che prevede l’utilizzo della carta stagnola nella lavastoviglie, ecco perché e come fare.

Uno degli elettrodomestici che molte persone hanno in cucina è la lavastoviglie. Non è fondamentale dal momento che si possono lavare le stoviglie nel lavello con detersivo e spugnetta, ma è molto importante per lavare meglio e per risparmiare.

Anche la lavastoviglie, come altri elettrodomestici, ha bisogno di manutenzione e non disdegna alcuni trucchetti o rimedi della nonna della lunga tradizione delle casalinghe. In questo articolo capiremo come mai molti usano la carta stagnola in lavastoviglie, che cosa può fare e perché.

Per fortuna è un elemento già presente nelle nostre case, basta aprire un cassetto, prenderla e seguire le istruzione che vi daremo qui di seguito. Provare non vi costa davvero nulla.

Carta stagnola nella lavastoviglie: perché e come fare

Il nome carta stagnola deriva da qualcosa di più antico che era formato da fogli di stagno. Oggi si tratta di fogli di alluminio, invece, quindi, il termine sarebbe inesatto. Tuttavia, è ormai di uso comune e ben inserito nella società.

Si tratta in particolare di alluminio laminato realizzato appositamente per confezionare il cibo e i farmaci. In cucina si usa spesso accanto alla pellicola per alimenti e la carta forno. È un trio essenziale.

cestello lavastoviglie
Cestello lavastoviglie (Spraynews.it)

Ma come mai la carta stagnola va bene per essere messa nella lavastoviglie? Il motivo è presto detto. La carta in alluminio ha delle proprietà che possono essere molto utili. Se si arrotola un foglio di alluminio e lo si mette all’interno del cestello durante il lavaggio, possiamo avere dei risultati formidabili.

L’alluminio produce una lieve elettricità che, durante il lavaggio, attira a sé tutte quelle particelle che se depositate sulle stoviglie creano una patina opaca. Quanto ci lamentiamo che dopo un po’ le posate risultano opache? Ecco un rimedio veramente semplice ed economico per risolvere questo fastidioso inconveniente.

Le particelle che di solito vanno a depositarsi sulle stoviglie e sulle posate, in presenza dell’alluminio appallottolato, vireranno verso quest’ultimo. Il risultato è facilmente prevedibile. Le stoviglie saranno brillanti dopo ogni lavaggio e non si rovineranno più.

Gli esperti consigliano di usare questo trucco sempre in abbinamento a bicarbonato e acqua. Questo è un trucchetto molto utile che potete usare da subito e consigliare a chi conoscete.

Impostazioni privacy